Intravvedere l’autonomia. Entra in scena Ageranvi

Posted by on Mag 17, 2013 in Blog | 0 comments

da Il giornale di Monza del 30 aprile 2013

La fortuna sarà anche cieca, ma la solidarietà ci vede benissimo al centro diurno per disabili di via Silva. Dove da alcune settimane il Comune ha avviato una sperimentazione che consiste nell’affidamento dei locali della struttura direttamente alle associazioni attive nel promuovere progetti rivolti a persone con disabilità e alle loro famiglie.

Realtà che avranno a disposizione quegli spazi per sviluppare attività legate al sostegno della disabilità. Tra queste anche l’Associazione Genitori ragazzi non vedenti e ipovedenti (Ageranvi) di Milano, che proprio a partire da domani, mercoledì, inizierà il proprio percorso all’interno del centro. «Saremo presenti tre volte a settimana con altrettante operatrici, lavorando con bambini da zero a dieci anni – ha spiegato la presidente del sodalizio, Silvia Seno Truccolo – Le nostre attività di sostegno si concentreranno sull’intervento precoce e sull’importanza della stimolazione visiva per quella particolare fascia d’età». Obiettivo finale del progetto, condiviso con le altre realtà attive nel sociale che già stanno operando nella struttura (il Gruppo Intervento di San Pio X e le associazioni “Tu con Noi” e “Spazio per Noi”), porre le basi per una sempre maggiore autonomia delle persone affette da disabilità. «Nel nostro caso far sì che i bambini con disfunzioni visive possano crescere imparando ad autogestirsi, migliorando la loro qualità di vita e quella dei loro cari», ha sottolineato ancora Truccolo. Famiglie che, usufruendo degli spazi messi a disposizione all’interno della struttura (con possibilità di permanenze giornaliere), potranno beneficiare del servizio ed essere coinvolte da vicino nel progetto. «La nostra aspirazione sarebbe quella di rendere tale servizio permanente – la chiosa della presidente di Ageranvi – Anche perché si sta formando una bella “rete” tra le varie realtà presenti nel centro».

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *