Campionati italiani paralimpici di Ancona – trionfa Gaia Rizzi

Posted by on Apr 5, 2014 in Blog | 0 comments

Con l’assegnazione dei primi titoli italiani indoor e lanci invernali è partita ad Ancona la stagione dell’atletica paralimpica. La prima giornata dei Campionati italiani paralimpici indoor ha regalato nove record italiani, due dei quali registrati da Martina Caironi (Fiamme Gialle). La campionessa paralimpica e mondiale T42 nella gara dei 60 m ha corso in 9.77, battendo di 13 centesimi il record da lei stabilito sulla stessa pista nel 2013. Il secondo oro, arrivato nel salto in lungo, le ha permesso di incrementare il suo precedente primato italiano di quasi 80 cm, portandolo a 3,71 m dai precedenti 2.93 m.

Sempre tra le donne, da segnalare il secondo posto di Arjola Deday (cat. T11), che con 8.86 è giunta a soli 7 centesimi dall’oro.

Tra gli uomini, invece, Valerian Ravasio Nanque (Omero Runners Bergamo) ha fatto registrare un eccellente 7.72 e la migliore prestazione italiana T13. Secondo, sempre nella stessa categoria, Michele Camozzi (Atletica Interflumina), con il personale di 7.95.

La seconda giornata dei Campionati paralimpici indoor e dei Campionati invernali lanci si è chiusa con altri otto nuovi primati italiani, tra i quali spicca quello tra le donne nei 200 m cat. T11 di Arjola Deday (H2 Dinamic Handisport Lombardia), con il tempo di 29.18.

Mario Poletti, referente tecnico nazionale FISPES per l’atletica paralimpica, ha ricevuto buoni segnali da questi Campionati: “È stata una manifestazione che ha evidenziato diversi aspetti positivi: l’incremento numerico dei partecipanti, la presenza di svariati atleti molto giovani e l’innalzamento del livello tecnico complessivo, testimoniato dai numerosi record italiani migliorati. Credo che tali aspetti indichino che il processo di rivitalizzazione del movimento, iniziato sull’onda dei brillanti risultati ottenuti a Londra 2012, sia tuttora in corso. Un plauso quindi alle società sportive per il proficuo lavoro che stanno svolgendo”.

Novità assoluta di questo anno è stata la premiazione della più giovane atleta che ha partecipato. Si tratta dell’atleta lombarda Gaia Rizzi, classe 1997, T12, appartenente al GSD Non Vedenti di Milano (foto Stefano Rizzi).

Elenco di tutti gli atleti lombardi divenuti Campioni Italiani Paralimpici Indoor 2014, divisi per specialità

60 m

T43 Maria Adele Vigilante 9.85 – Polisportiva Milanese

T44 Alessia Donizzetti 10.11 – Omero Runners Bergamo

T13 Valerian Ravasio Nanque 7.72 – Omero Runners Bergamo

T12 Gaia Rizzi 10.97- GSD Non Vedenti Milano

T36 Bianchi Fabio 12.36 – H2 Dinamic Handisport Lombardia

T44 Emanuele Di Marino 7.90 – H2 Dinamic Handisport Lombardia

200 m

T11 Deday Arjola 29.18 (RI) – H2 Dinamic Handisport Lombardia

T12 Gaia Rizzi 39.67 – GSD Non Vedenti Milano

T43 Maria Adele Vigilante 32.34 – Polisportiva Milanese

T44 Alessia Donizzetti 35.57 -Omero Runners Bergamo

T13 Valerian Ravasio Nanque 25.80 -Omero Runners Bergamo

T44 Emanuele Di Marino 25.82 -H2 Dinamic Handisport Lombardia

400 m

T12 Comi Matteo 1:08.29 – H2 Dinamic Handisport Lombardia

T12 Gaia Rizzi 1:34.58 – GSD Non Vedenti Milano

T44 Emanuele Di Marino 59.00 – H2 Dinamic Handisport Lombardia

T38 Muratorio Emanuele 1:05.01 -H2 Dinamic Handisport Lombardia

800 m

T12 Comi Matteo 2:35.67 -H2 Dinamic Handisport Lombardia

T38 Muratorio Emanuele 2:38.53 -H2 Dinamic Handisport Lombardia

Salto in lungo

T11 Deday Arjola 3,96 – H2 Dinamic Handisport Lombardia

peso

F57 Caso Manuel Maurizio 8.66 – H2 Dinamic Handisport Lombardia

F11 Tapia Oney 10.97 – Omero Runners Bergamo

disco

F11 Tapia Oney 28.32 – Omero Runners Bergamo

 

 

Michela Dei Cas

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *